Fare mobile marketing con le notifiche push

Fare mobile marketing con le notifiche push

Pubblicato da IQUII il 13/02/2014 in Thinking

Una recente ricerca di Responsys condotta sugli utenti di smartphone evidenzia che il 57% dei clienti scarica l’app dei propri brand preferiti. Questo valore arriva al 71% nei giovani tra i 18 e i 34 anni.

Lo smartphone oggi può essere considerato a tutti gli effetti come una estensione del nostro corpo: lo abbiamo sempre con noi in ogni momento della giornata, e siamo in tanti a lasciarlo acceso sul nostro comodino anche di notte.

Per questi motivi oggi viene considerato come lo strumento privilegiato per inviare e ricevere comunicazioni di carattere personale, che richiamano la nostra attenzione attraverso il segnale emesso dalle notifiche push delle app che abbiamo installato su di esso.

Le notifiche push, in particolare, possono costituire per i brand un efficace strumento di attivazione e ingaggio dei clienti nelle attività di marketing.

I vantaggi nell’utilizzo di questa tecnologia sono evidenti sia per gli utenti finali che per le aziende.

I brand che le utilizzano per comunicare con i propri clienti riscontrano un tasso di apertura dei messaggi promozionali del 50% più alto rispetto alle tradizionali newsletter, con un click-through rate raddoppiato.

E ancora, le notifiche generate dalle applicazioni installate volontariamente negli smartphone generano un’attenzione più alta da parte dell’utente rispetto agli SMS o alle e-mail, e si configurano come un canale immediato e diretto per veicolare messaggi capaci di giungere agli occhi del cliente. In effetti, più del 70% degli utenti di smartphone afferma che le notifiche sono utili perché consentono di ricevere informazioni in tempo reale sugli aggiornamenti delle applicazioni e sui contenuti veicolati al loro interno.

iquii mobile marketing notifiche push studio_1

Questi dati evidenziano che le notifiche push devono rientrare a pieno titolo nelle strategie di marketing multicanale delle aziende.

Ma questa tecnologia di alert dell’utente, da sola, non è sufficiente: occorre veicolare un contenuto effettivamente capace di attivare il cliente nei confronti del brand.

Il 43% dei clienti, infatti, è più propenso ad acquistare i prodotti o i servizi di un’azienda quando le notifiche push fanno parte di una strategia di marketing ben orchestrata, che deve avere l’obiettivo di spingere l’utente a compiere un’azione specifica: fare un acquisto, fornire informazioni e dati, coinvolgere altri utenti in attività di marketing specifiche.

iquii mobile marketing notifiche push studio_2

I clienti sono motivati a utilizzare le app solo se queste forniscono loro un valore tangibile come, ad esempio, l’accesso a offerte esclusive, la possibilità di partecipare attivamente a un programma di loyalty o generano notifiche legate a offerte flash o all’esaurimento dei prodotti inseriti nelle proprie wish list. In caso contrario, le disattivano.

I brand oggi si trovano di fronte alla opportunità, o alla necessità, di raggiungere i propri clienti attraverso strumenti e tecnologie che rendano possibili relazioni ubique e sempre più liquide. E il mobile, da questo punto di vista, è già una commodity.

Occorre inoltre considerare che grazie alle più recenti evoluzioni tecnologiche nel settore dei device digitali il concetto di notifica push va esteso anche a strumenti diversi dallo smartphone come, in primis, i dispositivi wearable.

Questo sistema di ingaggio dell’utente oggi può essere implementato anche negli smartwatch, nelle console di gioco e nelle automobili, estendendone il campo di azione e le opportunità in termini di business su mercati ancora poco esplorati dai brand.


IQUII

IQUII Srl è la Digital Consulting Company che guida le imprese operanti nei settori sport, finance, retail, nel percorso di trasformazione digitale offrendo una vasta gamma di servizi e soluzioni strategiche, tecnologiche e creative.


Non perderti i prossimi post! Ricevili via mail per leggerli quando vuoi.

Dai un'occhiata all'archivio


I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti. Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy.

ARTICOLI CORRELATI

di Laura Spadoni

Original Marines e IQUII ancora insieme per il restyling dell’official app

30 luglio 2020 – Original Marines, azienda leader nel settore dell’abbigliamento per bambini, consolida il percorso volto alla omnicanalità intrapreso con il supporto di IQUII Digital Company con il nuovo touchpoint mobile MyOriginal. MyOriginal è l’applicazione dedicata a tutti gli utenti del brand che desiderano essere connessi al marchio anche in mobilità, disponibile gratuitamente per […]

in: Comunicati Stampa , Default

di Laura Spadoni

Virtus Entella e IQUII lanciano la Sport Platform per valorizzare l’esperienza di fan e partner del club. Nasce la nuova App biancoceleste.

Negli ultimi mesi il mondo del calcio si è fermato a seguito dell’emergenza sanitaria ma Virtus Entella, supportata da IQUII, Official Digital Provider, e da Wylab, ha continuato a lavorare e a investire nella trasformazione digitale, dotandosi di una Sport Platform che restituisce agli appassionati del club le emozioni degli eventi in campo e ai […]

in: Comunicati Stampa

METTI IN ATTO LA TUA TRASFORMAZIONE DIGITALE

Inviaci un messaggio e ti ricontatteremo presto!

I dati sono trattati solo per dare riscontro alla richiesta. Leggi l'informativa privacy prima di inviare la tua richiesta

IQUII S.r.l.Part of Be Group

Sede Legale: Viale dell'Esperanto 71 – 00144 Roma

P.iva 11289201003 - Cap.Soc. 10.000 €
Reg. Imprese di Roma REA n.1293642

Email. info@iquii.com
Tel. +39 06 72.15.125

Sede Operativa Roma
Via Vincenzo Lamaro 13/15 Ed.U, 00173

Sede Operativa Milano
Piazza Affari 3 (Primo Piano), 20123

NEWSLETTER

Ricevi una volta al mese il nostro #ForwardThinking / Dai un'occhiata all'archivio