Progettazione Mobile: 12 step per pubblicare un’app in Store

Progettazione Mobile: 12 step per pubblicare un’app in Store

Pubblicato da IQUII il 23/05/2016 in Thinking

Pubblicare un’app in Store è oggi molto più semplice di qualche anno fa. La maggiore conoscenza sui temi chiave dello sviluppo mobile e la diffusione di strumenti e tool che ne semplificano la realizzazione hanno contribuito alla moltiplicazione delle app presenti in Store.

In tale contesto emerge però spesso un gap qualitativo, dovuto alla mancanza di una visione complessiva del percorso che ha inizio con la progettazione e arriva fino alla pubblicazione in Store.
Design, esperienza d’uso, engagement e elementi di attivazione comportamentale dell’utente sono oggi elementi cardine di una buona Progettazione Mobile.

I principali motivi di fallimento

La mancanza di una visione olistica del processo di realizzazione di un’app ne comporta sempre più di frequente il fallimento. Le principali cause sono:

  1. Sottovalutarne la complessità progettuale o focalizzarsi su un prodotto che non risponde a una reale esigenza dell’utente;
  2. Avere la convinzione che la pubblicazione in Store ne decreti automaticamente il successo e sottovalutare la necessità di una strategia adeguata;
  3. Non allineare il progetto al proprio modello di business;
  4. Mancare delle risorse economiche necessarie allo sviluppo, al mantenimento o alle attività di marketing, a causa dell’assenza di un’analisi capillare del ciclo di vita dell’applicazione;
  5. Non avere sufficiente conoscenza delle piattaforme mobile o di User Experience del prodotto.

L’esperienza e la percezione che l’utente ha del prodotto influiscono in modo determinante sulla scelta dell’app tra tutte le altre presenti in Store.

Con oltre 3 milioni di applicazioni mobile presenti sugli Store, esperienza e percezione dell’utente influiscono in modo determinante sulla scelta di un’app tra tutte le altre esistenti.
Il percorso che porta un’applicazione mobile al successo può essere riassunto in 12 step che vanno dall’idea fino alla pubblicazione in Store.

Pubblicare un’app in Store in 12 step

Nella Progettazione Mobile, le attività e i processi che conducono un’app dall’idea allo Store, così come i reparti e i team dedicati, devono innanzitutto essere compresi in ottica olistica e in costante interconnessione e dialogo tra loro, abbandonando la concezione a compartimenti stagni che troppo spesso ne caratterizza il lifecycle.

Dall’Idea al Prototipo

La definizione unica degli obiettivi e una chiara proposta di valore del progetto consentono di definirne il perimetro in modo efficace. A ciò segue poi la scelta dei giusti strumenti, necessari ad analizzare il comportamento degli utenti, capire se le funzionalità ipotizzate rispondano a reali esigenze e prendere decisioni in linea con gli obiettivi.

Pubblicare un'app in Store in 12 step: Progettazione Mobile

Fulcro dell’intero processo di progettazione mobile sono prototipazione e design. La User Experience è il focus chiave di ogni attività sin dalla definizione del concept. Non solo lato codice, ma in termini di strategie, metodologie e studio del comportamento degli utenti e dei relativi fattori di attivazione. Lo studio dei processi cognitivi nella creazione di interfacce e software è in grado di restituire all’utente un’esperienza d’uso positiva.

Metodologie e strumenti utili alla definizione dell’esperienza e delle funzionalità dell’app sono ad esempio:

  • Personas, ovvero identità fittizie create per rappresentare le diverse tipologie di utente che useranno l’app;
  • Wireframe, attraverso cui individuare le corrette funzionalità e eventuali criticità da trasformare in soluzioni dal valore aggiunto.

In ultimo, seguendo le regole e le linee guida dello User Interface Design, è possibile pubblicare un’app in Store che sia perfettamente in linea con quanto definito da App Store e Google Play.

Dal Prototipo all’App

La realizzazione del prototipo è funzionale alla raccolta di feedback e al miglioramento del prodotto: i rilasci incrementali permettono l’individuazione di errori e ambiti di miglioramento in modo puntuale e tempestivo, riducendo il rischio di dover riprogettare da zero l’applicazione in seguito alla pubblicazione in Store.

La mole di dati a disposizione di aziende e brand oggi richiede la capacità di controllarli, salvarli e gestirli in modo ottimale. Per fare ciò è necessario progettare infrastrutture e backend in linea con volumi, processi e obiettivi aziendali e di business.

In seguito alla definizione del wireframe e alla progettazione della User Experience è possibile creare il vero e proprio design dell’applicazione. La modifica di un semplice colore, pulsante o label possono fare la differenza: in fase di prototipazione quindi, effettuare ripetuti A/B test permette di affinare sempre più il prodotto e raggiungere gli obiettivi prefissati.

12 step per pubblicare un'app in Store: Progettazione Mobile

Un processo continuo di test e raccolta di feedback è condizione necessaria per uno sviluppo finale basato su una solida struttura e corrette funzionalità.

La messa a punto

Prima di pubblicare un’app in Store, ci sono poi una serie di dettagli e accorgimenti utili a dare il tocco finale e portare il prodotto ad un livello superiore. Un esempio è una gestione strutturata delle Push Notification, che consente di entrare in contatto e ingaggiare l’utente in modo diretto e personale, con messaggi studiati sui suoi interessi e le sue abitudini.

Un altro strumento fondamentale è l’App Store OptimizationUn utente sceglie se scaricare un’app in media in 1,4 secondi ed è quindi determinante avere un ottimo posizionamento in Store e un rating positivo dell’app per raggiungere il maggior numero di download possibile. Attraverso un buon lavoro di ASO che segue le linee guida e le caratteristiche specifiche delineate da App Store e Google Play è possibile accrescere la findability dell’app e fornire all’utente tutte le informazioni che lo portano a scegliere di scaricarla.

La pubblicazione sullo Store ha poi tempistiche e modalità differenti per App Store e Google Play: conoscerne regole e ultime novità riduce quindi il rischio di un rifiuto che ne ritarderebbe la messa online.

Se all’inizio sono stati definiti degli obiettivi, bisogna poi capire se sono stati effettivamente raggiunti: analisi e monitoraggio delle metriche (quantitative e qualitative) di navigazione, utilizzo e retention hanno lo scopo di indagare le cause di eventuali problemi e a intervenire in modo mirato.

La costante iterazione dei vari step del processo di progettazione, con l’obiettivo di migliorare continuamente esperienza d’uso e retention dell’utente nel lungo periodo, è in grado di determinare il successo di un’applicazione.

Se vuoi approfondire il tema della Progettazione Mobile, puoi rivedere il live streaming dell’#openIQUII di Maggio:

Altrimenti dai un’occhiata alle nostre slide o contattaci direttamente per una consulenza.

Progettazione Mobile: come pubblicare la tua app sullo Store in 12 step [#openIQUII – Workshop] from IQUII

 

Il prossimo appuntamento con gli #openIQUII è per il 16 Giugno con Simone Cinelli e Fabio Lalli per parlare di Mobile Commerce e Social Payments. Iscriviti subito!

 


IQUII

IQUII è una Digital Company, specializzata in Applicazioni mobile per iOS, Android e Windows Phone, Social Media e Digital PR, tecnologia Wearable, Data Visualization.


Non perderti i prossimi post! Ricevili via mail per leggerli quando vuoi.

Dai un'occhiata all'archivio


Nel caso di commenti i dati verranno trattati come da informativa

ARTICOLI CORRELATI

di IQUII

Mobile Advertising e tracciamento campagne: Apple mette a disposizione il nuovo framework “SKAdNetwork”

Con l’ultima release iOS 11.3, Apple mette a disposizione un nuovo set di API, “SKAdNetwork”, per il tracciamento pubblicitario all’interno dell’App Store: un cambiamento che secondo alcuni esperti potrebbe ridefinire la posizione della casa di Cupertino nell’ecosistema del Mobile Advertising.

in: Thinking

di Marco Lorio

Designing App Experience: dall’esperienza al design

Dall’esperienza, che per definizione non si può progettare perché sarebbe come voler vivere la vita di un altro, al design, il nostro Head of Design racconta le sfide che un designer deve affrontare nel momento della progettazione della User Experience.

in: Thinking

CONTATTACI SUBITO

IQUII S.r.l.Part of Be Group

Sede Legale: Viale dell'Esperanto 71 – 00144 Roma

P.iva 11289201003 - Cap.Soc. 10.000 €
Reg. Imprese di Roma REA n.1293642

Email. info@iquii.com
Tel. +39 06 72.15.125

Sede Operativa Roma
Via Vincenzo Lamaro 13/15 Ed.U, 00173

Sede Operativa Milano
Piazza degli Affari 3, 20123

Mobile Analytics

NEWSLETTER

Ricevi una volta al mese il nostro #ForwardThinking / Dai un'occhiata all'archivio